24 Ottobre 2019
[]

News
percorso: Home > News > News

SI FERMA QUI LA STRISCIA POSITIVA: IL TORRE SI IMPONE 2-0!

07-10-2019 11:00 - News
TORRE-CODEVIGO 2-0
Reti: Tombola e Ventulini (T)

TORRE: 1 Righetto, 2 Lazzaro, 3 Carraro, 4 Canella, 5 Mbang Nkodou, 6 Saggionetto, 7 Tonello, 8 Alberti, 9 Tombola (dal 75’ Tonin), 10 Ventulini, 11 Cecconi (dal 80’ Riatto). A disp: 12 De Crescenzo. 13 Sabato, 14 Chinello, 15 Grinzato, 16 Masiero, 19 Tosini, 20 Vavalle. All: Marcato Paolo.
CODEVIGO: 1 Cassetta, 2 Albiero, 3 Boscolo Cegion (dal 62’ Gatto), 4 Rigato, 5 Sartori, 6 Fellet, 7 Bellan, 8 Boscaro, 9 Milani (dal 64’ Dan), 10 Talato (dal 52’ Frizziero), 11 Tanji (dal 64’ Affan). A disp: 12 Ponchia, 13 Bertani, 14 Cecconello, 16 Contiero. All: Redi Rossano.
ARBITRO: Benetti Elia (sezione di Vicenza).
NOTE: Ammoniti Alberti, Canella e Carraro (T), Cassetta, Sartori e Boscaro (C), espulso Talato (C). Spettatori 65 circa.

PONTEVIGODARZERE. Si ferma contro il Torre la recente striscia positiva dei ragazzi di Mister Redi che, contro i padroni di casa, non riescono mai a proporre il loro gioco e vengono puniti dal cinismo degli avversari su due disattenzioni nel secondo tempo. Poco da fare in una giornata veramente storta dove, alle assenze di Iorio e Bergo, si aggiunge l’infortunio alla mano di Talato. I ragazzi non riescono complessivamente quasi mai ad alzare il ritmo della manovra e peccano nelle scelte finali. Di contro, il Torre gioca una gara attenta e precisa, e pur senza impressionare, porta a casa i tre punti con una prestazione collettivamente migliore della nostra.

La prima frazione di gioco non regala particolari emozioni nei primi 25 minuti, le squadre si studiano e non si scoprono più di tanto, stanno corte e le occasioni da gol faticano ad arrivare. Il match si accende improvvisamente nel finale di tempo: la prima fiammata è biancorossa, con Talato che colpisce benissimo di testa su corner battuto da Bellan, Righetto vola e chiude la saracinesca, poi arriva la risposta degli arancioneri con Canella che calcia di prima intenzione dopo il velo di Tombola, anche in questo caso però Cassetta si supera levando il pallone dall’incrocio dei pali. Nulla da afre dunque, si va al riposo sul risultato di 0-0 ma con la sensazione che la partita possa stapparsi da un momento all’altro.

E in effetti la seconda frazione inizia con maggior brio, la stanchezza inizia a farsi sentire e le squadre si allungano, lasciando maggiori spazi alle iniziative avversarie. Al 13’ arriva il secondo miracolo di Cassetta: su un cross dal destra Tonello colpisce di testa a botta sicura, ma ancora una volta il nostro estremo difensore compie un intervento assurdo e leva il pallone dal sette. Il Torre prende fiducia e cresce e di li a poco piazzerà l’uno-due decisivo. Il primo gol porta la firma di capitan Tombola che insacca dagli undici metri spiazzando Cassetta, che aveva dubbiamente atterrato Cecconi dentro l’area. Il secondo gol nasce da una nostra disattenzione difensiva: Fellet e Boscaro non comunicano bene e la palla finisce sui piedi di Canella che calcia, sulla respinta di Cassetta il più lesto ad intervenire è Ventulini che, con il più facile dei tap-in, scrive 2-0 e mette fine alle velleità di rimonta della formazione ospite. I biancorossi, infatti, da qui in avanti subiscono il doppio colpo e non riescono più a reagire in maniera organizzata, l’unico acuto è di Frizziero, che dopo aver saltato bene Mbang calcia debolmente da dentro l’area sulle mani di Rigetto. Le mischie finali non portano gli effetti sperati, al triplice fischio il risultato è di 2-0.

Peccato. In una giornata non semplice e non sicuramente brillante le parate di Cassetta non son bastate a portar a casa un punticino dalla trasferta di Pontevigodarzere. Un rigore dubbio e una disattenzione difensiva puniscono severamente il Codevigo, che comunque complessivamente ha meritato la sconfitta ed ha giocato al di sotto delle proprie possibilità. La manovra è apparsa lenta e imprecisa, e anche quando si son creati i presupposti per far male, è mancato sempre qualcosa al momento del tiro o dell’ultimo passaggio. L'espulsione di Talato dalla panchina rende ancora più amaro l'epilogo della sfida, con il nostro numero 10 reo di aver protestato troppo vivacemente in occasione del rigore concesso. La striscia positiva viene interrotta qui, ma è già il momento di pensare al prossimo match con la sfida, ancora in trasferta, all’Armistizio EsedraDonBosco.
Rimbocchiamoci le maniche e ripartiamo, insieme, uniti. Forza ragazzi!

Redazione US Codevigo Calcio

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]