18 Novembre 2019
[]

News
percorso: Home > News > News

ACCADE TUTTO NEL FINALE: CODEVIGO-BALLÒ FINISCE 1-1!

04-11-2019 13:18 - News
CODEVIGO-BALLÒ SCALTENIGO 1-1
Reti: Iorio (C) e Pavan (BS)

CODEVIGO: 1 Cassetta, 2 Albiero, 3 Sartori (dal 77’ Talato), 4 Cecconello (dal 17’ Boscolo Cegion), 5 Gatto, 6 Fellet, 7 Bellan, 8 Rigato, 9 Affan (dal 58’ Bergo), 10 Iorio, 11 Milani (dal 83’ Tanji). A disp: 12 Ponchia, 13 Bertani, 16 Marzotto, 17 Dan. All: Redi Rossano.
BALLÒ SCALTENIGO: 1 Isotti, 2 Franchin, 3 Tamburini, 4 Giordano Bruno, 5 Zanon, 6 Sarti, 7 Celegato, 8 Gjomemo, 9 Carraro, 10 Marioli (dal 46’ Pavan), 11 Romano (dal 78’ Masiero). A disp: 12 Conforti, 13 Memmo, 15 Casarin, 16 Lorenzetti, 17 Cavalletto, 18 Durazzano, 19 Benfatto. All: Zanon Marco.
ARBITRO: Golis Marek (sezione di Conegliano).
NOTE: Ammoniti Rigato (C), Franchin, Zanon e Sarti (BS). Espulsi Franchin e Zanon (BS).,

CODEVIGO. Pareggio interno che lascia un po’ di amaro in bocca per gli uomini di Mister Redi, che non sfruttano appieno la superiorità numerica e si fanno raggiungere sul finale da un Ballò Scaltenigo caparbio e mai domo. Match tutto sommato non troppo condizionato dal maltempo, merito di un manto erboso perfetto che ha ben subito la forte pioggia caduta ieri sull’Alessandro Erle.

La prima frazione di gioco presenta una partita combattutissima, soprattutto a centrocampo, con poche occasioni da gol, gioco molto spezzettato e un grande equilibrio. Gli unici due sussulti sono dei padroni di casa che confezionano, in due occasioni, due bellissime azioni di prima intenzione, ma non riescono a concludere in maniera pericolosa verso la porta di Isotti, con Milani che prima, non riesce a servire Affan, forse peccando di troppo altruismo, e poi manda alto di poco da posizione defilata. D’altro canto, Cassetta non deve compiere nessun intervento degno di nota, mentre la partita vede perdere prematuramente per infortunio Cecconello e Marioli.

La seconda frazione di gara è, al contrario, giocata a viso aperto e risulta avvincente e divertente. La prima occasione è ancora appannaggio del Codevigo (oggi in completo blu), con un calcio d’angolo battuto da un ispiratissimo Iorio che per poco non sorprende direttamente Isotti, sul batti e ribatti successivo Affan non trova lo specchio della porta per questione di centimetri. Ancora il numero nove protagonista al 56’: il lancio di Boscolo Cegion viene deviato e diventa così sorprendentemente pericoloso, con Affan che non riesce a deviare in porta da buonissima posizione. Due minuto dopo arriva la risposta del Ballò con Franchin che però non riesce a deviare dentro lo specchio della porta un pericoloso calcio d’angolo, mandando la palla alta da 3 metri. Lo steso numero due viene espulso al 25’ per atteggiamento irriverente nei confronti del direttore di gara, che non tollera giustamente l’applauso e lo manda anzitempo sotto la doccia. La superiorità numerica così da un lato carica i ragazzi di Mister Redi che confezionano un’altra clamorosa occasione sull’asse Iorio-Boscolo Cegion sprecata da quest’ultima con un piattone alto, ma dall’altro compatta ancor di più la formazione ospite, che gioca un ottimo finale di gara dal punto di vista agonistico. Nel finale il match si riaccende e il Codevigo passa in vantaggio: Iorio imbecca Talato in profondità, il neoentrato viene abbattuto da Zanon (espulso) e Iorio trasforma perfettamente il penalty spiazzando Isotti con un tiro potente e preciso. Sembra il finale perfetto per la quarta vittoria casalinga ma il Ballò non ci sta e agguanta all’ultimo il pareggio con una punizione di Pavan che sorprende Cassetta con la complicità del palo, dopo che il pallone sorpassa la barriera, rea di essersi probabilmente aperta nell’occasione.ù

Al triplice fischio è 1-1, risultato che va stretto ai padroni di casa per le occasioni create e per la superiorità numerica, ma complessivamente meritato da un Ballò duro a morire, ben messo in campo e mentalmente pronto ad una battaglia agonistica e fisica. Complimenti dunque alle due squadre per aver giocato una partita dura ma corretta, il pareggio è la chiara conseguenza di un match tattico nel primo tempo ed equilibrato nella ripresa. Un po’ di rammarico tra i padroni di casa c’è ma comunque bisogna guardare il bicchiere mezzo pieno: terzo risultato utile consecutivo e punticino prezioso guadagnato per mantenere la squadra in orbita playoff. Menzione speciale anche quest’oggi per i tifosi, accorsi nonostante la pioggia e che hanno sostenuto i ragazzi per tutta la durata del match. Appuntamento ora a domenica prossima, per la trasferta contro il Maerne.

Redazione US Codevigo Calcio

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]